Kalidou Koulibaly

Gli 8 giocatori di Serie A che non meritano dei regali di Natale

Quali sono i calciatori che non meritano i regali di Natale? Ne abbiamo individuati otto. Tra di loro c'è anche qualche nome eccellente (vedi Koulibaly, ndr). Da certi calciatori, considerata la loro classe, è lecito pretendere di più.

1. Kalidou Koulibaly

Lo scorso anno è stato il miglior calciatore di Carlo Ancelotti confermandosi a ottimi livelli. Veniva considerato uno dei più talentuosi difensori del campionato italiano di Serie A. In questa stagione ha deluso. Ha sulla coscienza diversi goal incassati dagli azzurri.

2. Krzysztof Piątek

Lo scorso anno ha spesso fatto la differenza vestendo le maglie di Genoa e Milan. Sarà la maledizione che accompagna i numeri 9 dei rossoneri, ma il polacco, in questa stagione, ha dimostrato solo in parte il suo valore. Pioli e i tifosi del Diavolo vogliono di più.

3. Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne non merita i regali di Natale. Da un calciatore come lui è lecito pretendere molto di più. Il Magnifico non ha tutte le colpe, è stato spesso schierato fuori ruolo da Ancelotti. Basta alibi però, un calciatore con la sua classe può e deve fare meglio.

4. Mario Balotelli

Va ad intermittenza, si lascia spesso irretire dagli avversari. Rischia di gettare al vento la sua carriera. Un calciatore della sua classe deve fare la differenza sia in Italia che in campo internazionale. Se non ci riesce, la colpa non può che essere sua.

5. Hirving Lozano

Il messicano è l'acquisto più costoso della storia del Napoli. Aurelio De Laurentiis, su consiglio di Carlo Ancelotti, ha deciso di investire quasi 50 milioni di euro su Hirving Lozano. Le sue prestazioni sono state finora molto al di sotto delle aspettative.

6. Simone Verdi

Reduce dalla fallimentare esperienza al Napoli avrebbe dovuto fare la differenza a Torino. L'esterno ex Bologna, tuttavia, ha finora molto deluso. Fortemente voluto da Urbano Cairo e dal tecnico Walter Mazzarri, è stato raramente protagonista in positivo. Anche per lui niente regali di Natale.

7. Franck Kessié

Elemento fondamentale nell'Atalanta di Gian Piero Gasperini, il centrocampista ivoriano si è un po' perso al Milan. In rossonero spesso si è messo più in luce per qualche intemperanza caratteriale che per delle giocate di alto livello. Niente regali per lui, almeno per ora...

8. Kevin-Prince Boateng

Aveva iniziato nel migliore dei modi la stagione realizzando anche un goal al suo debutto con la maglia della Fiorentina nello sfortunato match contro il Napoli di Carlo Ancelotti. Poi si è un po' perso. Il suo rendimento, per ora, è al di sotto della sufficienza.