Gennaro Gattuso

Napoli, i primi tre errori di Gattuso. Il mister non guardi in faccia nessuno

Gennaro Gattuso ha iniziato nel peggiore dei modi la sua avventura a Napoli. Naturalmente è troppo presto per giudicarlo, ma nel match perso contro il Parma anche Ringhio ha le sue responsabilità. Ecco i primi tre errori dell'ex coach di Milan e Palermo a Napoli.

1. Dries Mertens non può partire dalla panchina

Il belga è uno dei calciatori più in forma del Napoli. Gattuso, nel suo 4-3.3, lo vede come un esterno sinistro e, in quanto tale, alternativo a Lorenzo Insigne. In questo momento, tuttavia, Mertens  si lascia preferire al Magnifico e meriterebbe di partire dall'inizio. Il mister non deve guardare in faccia nessuno: deve scendere in campo chi sta meglio.

2. Allan è un calciatore inamovibile per questo Napoli

Nella seconda frazione di gioco Gennaro Gattuso ha sostituito Allan con Mertens alla ricerca del goal. Il Napoli ha però perso equilibrio anche perché il brasiliano è l'unico calciatore della rosa ad avere certe caratteristiche. Solo Elmas può, in qualche modo, fare le veci del brasiliano.

3. Lozano è (finora) impresentabile

Nella seconda frazione di gioco Gattuso ha sostituito Insigne con Lozano. Risultato: il Napoli non ha più creato grandi occasioni. Il "Magnifico", pur sprecando tanto, riusciva comunque a rendersi pericoloso. Il messicano, finora impresentabile, è andato a sbattere sempre contro la difesa del Parma.