​Un momento di crisi profonda per Lorenzo Insigne, attaccante del ​Napoli. L'esterno di Frattamaggiore non riesce a riprendersi dal momento no.


Anche ieri, contro il Parma, un'altra gara da dimenticare per lui. Per la squadra un periodo complicato, otto gare senza vittoria in campionato e anche per il suo capitano, la fase più negativa della sua carriera finora.


L'ultimo gol del classe '91 risale al 22 settembre, contro il Lecce. Oltre all'assenza del gol, il 28enne non riesce a brillare e ha creato un malcontento nella tifoseria non indifferente. Ad ogni palla che tocca l'attaccante, ci sono mugugni e i supporter non sono contenti.

Lorenzo Insigne

​Ieri, al 79', la sostituzione con Lozano. Tanti fischi per Insigne all'uscita, uno dei peggiori in campo, con 20 palloni persi. Non è finita qua: soltanto 3 duelli vinti su 13 in tutta la partita e tante occasioni mancate, soprattutto quella su assist di Milik in area con pallone gettato fuori a pochi metri dalla porta.


​Insigne dovrà riscattarsi per riconquistarsi la fiducia del pubblico e anche quella della società, la quale, sta pensando seriamente di dividersi a fine stagione dal suo leader.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!