Può una qualificazione ai sedicesimi di Europa League lasciare strascichi negativi? Sì, se ti chiami Roma e passi il turno con un gran brivido finale, non riuscendo a battere il Wolfsberger (una squadra di certo non irresistibile) per la seconda volta.

AS Roma v Wolfsberger AC: Group J - UEFA Europa League


Già all'Olimpico, dopo il 2-2 finale, Fonseca ha mostrato il suo disappunto ai microfoni delle varie emittenti tv. L'allenatore portoghese non ha digerito (eufemismo) l'atteggiamento della squadra e di alcuni giocatori in particolare, su cui ha pubblicamente puntato il dito, pur senza farne il nome. 


Gianluca Petrachi

Era importante vincere ma non ci siamo riusciti, non c’è stato il giusto atteggiamento - ha detto Fonseca - non abbiamo giocato beneAbbiamo pensato che la partita fosse troppo facile, comunque qualche giocatore non mi è piaciuto". Parole dure quelle tecnico giallorosso, che in particolare si riferiva a quei giocatori schierati titolari che non hanno reso quanto ci si aspettasse. Tra questi Under, Mkhitaryan e Fazio, e in parte anche Florenzi. Secondo La Repubblica l'allenatore avrebbe ripetuto le stesse, rabbiose, parole alla squadra, spalleggiato anche da un adirato Gianluca Petrachi che, per il mercato di gennaio, sta facendo alcune valutazioni in uscita. 


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A