Il ​Napoli è stato finora la più grande delusione del campionato italiano di Serie A. I partenopei sono staccatissimi dall'Inter capolista, ma al momento sembrano tagliati fuori anche dalla lotta per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Il presidente Aurelio De Laurentiis, tuttavia, contrariamente a quanto accade in tanti altri casi, continua a dare fiducia al suo allenatore.

Carlo Ancelotti


Secondo quanto riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, ci sono diverse motivazioni che frenano Aurelio De Laurentiis dal prendere la decisione di esonerare Carlo Ancelotti. Ecco quanto si legge sul quotidiano milanese: "Che cosa, in ogni modo, sta frenando Aurelio De Laurentiis dal prendere una decisione che avrebbe tanto di clamoroso? Il motivo principale è di natura economica. Carlo Ancelotti guadagna 4 milioni di euro a stagione, mentre un altro milione è per il suo staff. Una cifra importante. E il suo esonero graverebbe sul bilancio come il nuovo ingaggio da garantire al sostituto".


"Tra le idee del presidente  - si legge - ci sarebbe pure quella di tirare avanti fino al termine della stagione e trarre la condizione migliore dalla clausola inserita nel contratto del tecnico che prevede la conferma di anno in anno, nonostante l’accordo triennale. In pratica, De Laurentiis entro il 31 maggio potrebbe farla valere e, quindi, decidere di chiudere il rapporto versando ad Ancelotti una penale di 500 mila euro".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.