Il momento no del Napoli pare non avere più fine. La formazione azzurra di Carlo Ancelotti con il pareggio 1-1 di ieri sera contro l'Udinese ha allungato a sette la striscia di partite senza vittorie con la classifica che si fa sempre più complicata: la zona Champions League adesso è lontana ben 7 punti.

Kalidou Koulibaly,Nikola Maksimovic

Quello di questa stagione è uno dei peggiori inizi di campionato di sempre per il Napoli: dopo 15 giornate gli azzurri hanno conquistato appena 21 punti e si trovano inchiodati al settimo posto in classifica. Era dalla stagione 2000/01 che la squadra campana non iniziava così male: in quella occasione la squadra cambiò tre allenatori nell'arco di una sola stagione e terminò il campionato al 17esimo posto in classifica retrocedendo in Serie B.


Questo dato deve necessariamente far riflettere la società: così non va, c'è bisogno al più presto di una forte scossa. Il Napoli, per via soprattutto del clima pesante che si respira all'interno dello spogliatoio dopo l'ammutinamento dello scorso 23 ottobre al termine della partita di Champions League contro il Salisburgo, ha perso lo smalto dei giorni migliori e di conseguenza non riesce più a vincere.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!