​Non solo Ibrahimovic. I pensieri di Paolo Maldini e del resto della dirigenza del ​Milan si sposta anche sul mercato in uscita. Un po' per evitare malumori all'interno dello spogliatoio, un po' per dare respiro alle casse societarie, il club milanista sta valutando l'idea di cedere almeno due giocatori a gennaio, con un terzo calciatore in uscita a giugno.


I nomi sono quelli di Ricardo Rodriguez, Franck Kessié e Lucas Biglia. Il terzino svizzero è chiuso ormai dall'esplosione di Theo Hernandez e non trova spazio. Una riserva di lusso per questo Milan, in lotta per un solo obiettivo (Coppa Italia a parte). Dalla sua cessione potrebbero arrivare soldi utili per rinforzare la rosa in altri settori del campo. L'ex centrocampista dell'Atalanta invece non sembra rientrare nel progetto tattico di Stefano Pioli e anche lui garantirebbe un incasso importante.

Filippo Falco,Lucas Biglia,Franck Kessie

Infine Lucas Biglia. L'argentino è diventato la riserva di Bennacer e per una questione economica (contrattuale) rischia di diventare un peso per il Milan. Un ingaggio così importante (3,5 milioni di euro l'anno) può diventare un boomerang per il club rossonero, che sta lavorando anche per abbassare le spese e rendere il bilancio un po' più verde.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del ​Milan e della ​Serie A.