Maledetto fu quel 25 agosto. Un apparente scontro di gioco per Leonardo Pavoletti si trasformò nella rottura del crociato. L'attaccante del Cagliari cercò di proseguire la partita ma si arrese al dolore: i risultati degli esami approfonditi hanno confermato le sensazioni iniziali. Rottura del  legamento crociato del ginocchio sinistro. Una doccia fredda per il Cagliari e per i tifosi rossoblù.

L'attaccante però non si è arreso. Anzi, ha trasformato questo evento negativo in energia positiva per recuperare e tornare più forte di prima o - come dice lui - "almeno come prima". Tempi stimati per il recupero totale (dal giorno dell'operazione: 7 mesi). Leonardo Pavoletti si è operato presso la clinica di Innsbruck, in Austria. Operazione andata a buon fine che ha permesso al chirurgo di ricostruire il legamento crociato anteriore, intervenendo anche sul menisco esterno del ginocchio sinistro.


Dopo una prima fase di recupero svolta in Austria, Leonardo Pavoletti è passato alla fase successiva. Insomma, per farla breve, dopo un periodo di fisioterapia post-operazione, ora l'attaccante del Cagliari sta proseguendo il recupero tra piscina e palestra. In piscina può effettuare alcuni movimenti tipici del calcio, in palestra invece lavora per riportare la muscolatura ai suoi livelli standard, rafforzando la parte operata.

Il tutto viene spiegato nel video di ​Cronache di Spogliatoio pubblicato su Youtube. Il fondatore di questo progetto social, ​Giulio Incagli, ha passato un'intera giornata con Leonardo Pavoletti nella sua fase di recupero, tra sedute di allenamento in palestra e piscina, con i consigli dei rieducatori e rieducatrici, oltre che del medico che sta seguendo la fase di recupero fisico del bomber del Cagliari.


Il video sulla giornata tipo di Leonardo Pavoletti



90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della ​Serie A.