FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-AC MILAN

La Top 11 combinata dei migliori giocatori della 12ª giornata di Serie A

Si sono disputate le gare valevoli per la giornata numero 12 del campionato italiano di Serie A. Ecco la top 11 selezionata dalla redazione di 90min.it.

1. Juan Musso (Udinese)

Poco impegnato  per tutta la partita, sale in cattedra nella seconda frazione di gioco. La SPAL ha la possibilità di vincere la partita usufruendo di un cacio di rigore all'ultimo secondo del match: il portiere dell'Udinese compie un intervento decisivo.

2. Kalidou Koulibaly (Napoli)

Il difensore del Napoli, dopo una serie di prestazioni deludenti, è il migliori dei suoi nel match contro il Genoa. Chiude tutti i varchi agli attaccanti ligure e compie un intervento prodigioso che salva il risultato. Il calciatore azzurro sembra in netta ripresa.

3. Fabio Pisacane (Cagliari)

Una prestazione importante quella del difensore del Cagliari. Dimostra di essere imprescindibile per Rolando Maran. Dalle sue parti non passa nessuno e segna anche il goal del momentaneo 2-0 della sua squadra contro la Fiorentina allenata da mister Vincenzo Montella.

4. Stefan de Vrij (Inter)

Perfetto in fase difensiva, è bravo anche nella fase di impostazione del gioco. Prova il goal dalla lunga distanza, ma il tiro viene neutralizzato dall'estremo difensore del Verona, Silvestri. Nel secondo tempo è decisivo salvando la sua porta con un intervento prodigioso.

5. Nicolò Barella (Inter)

Corre tantissimo, ha dei polmoni di acciaio. Nel primo tempo non ruba gli occhi, è molto impreciso e sembra in una giornata non proprio positiva. Nella ripresa si trasforma e prende per mano la squadra. Si inventa un grande goal da fuori area.

6. Radja Naingollan (Cagliari)

Il migliore in campo. Un calciatore ritrovato rispetto a quello della scorsa stagione. Bravissimo nella fase di non possesso, recupera tantissimi palloni. Diventa decisivo anche in avanti regalando tre assist ai compagni di squadra e trovando un fantastico goal dalla distanza.

7. Marko Rog (Cagliari)

Sta giocando con una certa continuità e le sue prestazioni, fino a questo punto della stagione, sono state sempre positive.  Segna il goal che apre le danze con un ottimo inserimento e con i suoi strappi mette in seria difficoltà la difesa della Fiorentina.

8. Alejandro Berenguer (Torino)

Entra nella seconda frazione di gioco, al minuto numero 62. L'impatto sul match è davvero devastante.  Buca la porta del Brescia in ben due occasioni e fornisce un assist d'oro per Andrea Belotti . Sembra tornato ai suoi massimi livelli. Una fortuna per Mazzarri.

9. Paulo Dybala (Juventus)

Entra nella seconda frazione di gioco e decide la partita con un grande goal. Generosissimo, aiuta i compagni anche nella fase di un possesso. Nel finale di gara è protagonista di un altro grande spunto, ma il portiere avversario gli nega la gioia del goal.

10. Joaquín Correa (Lazio)

Il migliore in campo. Fa la differenza mettendo a segno una importante doppietta che proietta la Lazio al terzo posto in classifica. Conferma ancora una volta di attraversare un periodo di forma eccezionale. In questo momento Inzaghi non può prescindere da lui.

11. Andrea Belotti (Torino)

Dal dischetto si conferma infallibile. Segna due goal su calcio di rigore che mettono in discesa la gara per la sua squadra.  Solo un grande intervento di Joronen gli impedisce di trovare anche il terzo goal. Un calciatore ritrovato per Mazzarri e per la Nazionale.

12. Allenatore Antonio Conte

L'Inter ha un grande merito: quello di tenere ancora vivo il campionato. La compagine nerazzurra ha raccolto finora 31 punti in 12 partite: tantissime. Merito soprattutto di un allenatore che, a certi livelli, è un valore aggiunto. La sua squadra non molla mai.