​Derby emiliano al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra ​Sassuolo e ​Bologna, due formazioni alla ricerca della continuità. De Zerbi è stato costretto a rinunciare a Pegolo, Chiriches, Rogerio, Ferrari, Mazzitelli per infortunio e allo squalificato Obiang; nei rossoblù di Mihajlovic invece assenti gli infortunati Tomiyasu, Dijks, Soriano, Destro e Santander. De Zerbi ha schierato i suoi con il 4-2-3-1 delle ultime settimane con il recuperato Marlon al centro della difesa e il greco Kyriakopoulos a sinistra, Locatelli in mediana con capitan Magnanelli e Djuricic alle spalle di Caputo. Nel Bologna la sorpresa principale riguarda la presenza di Skov Olsen dal 1' minuto: in campo il classe '99 al posto di Sansone, out per un problema alla spalla dell'ultimo minuto mentre sulla trequarti spazio a Svanberg.

Manuel Locatelli,Gary Medel

Ritmi non altissimi al Mapei Stadium per il primo anticipo della dodicesima giornata di Serie A. Per attendere il primo brivido (non di freddo) bisogna attendere il 20': retropassaggio di Marlon che per poco non sorprende Consigli ma il portiere recupera in extremis, spedendo la palla in corner. Dall'angolo seguente Orsolini tenta il gol olimpico ma Consigli, ancora una volta, non si fa sorprendere. Il Sassuolo ci crede di più e prima sfiora il gol con Caputo e al 34' trova il vantaggio con l'attaccante ex Empoli: Skorupski vola sulla botta di destro di Locatelli. Sul prosieguo dell'azione Boga serve a centro area Djuricic: il serbo cerca l'acrobazia, ma colpisce male. Il pallone diventa buono per Caputo, che non sbaglia: piattone che piega le mani a Skorupski, e gonfia la rete.


Nella ripresa si gioca ad altri ritmi e le emozioni non mancano. Al 68' succede di tutto: contropiede rossoblù ma Marlon e Magnanelli salvano, sfruttando gli incredibili errori in campo aperto del Bologna, sulla ripartenza arriva il 2-0: lancio per Boga che taglia il campo, si accentra e batte Skorupski. Il Bologna non molla e trova immediatamente il 2-1 con un tap-in di Orsolini. Gara vibrante ma è il Sassuolo a chiuderla, ancora una volta con Caputo: il centravanti si beve Danilo e con il mancino manda il pallone all'incrocio. Secondo risultato utile consecutivo per il Sassuolo (non era mai accaduto per De Zerbi in questa stagione). Crolla il Bologna, al terzo ko di fila.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!