In vista del doppio impegno contro Bosnia e Armenia, in programma rispettivamente il 15 e il 18 novembre 2019, Roberto Mancini ha diramato la lista dei convocati dell'Italia. Come già anticipato in mattina, nella lista non figura il nome di Mario Balotelli. Prima chiamata invece per il difensore Cistana (Brescia), per il centrocampista Castrovilli (Fiorentina) e per l'esterno offensivo Orsolini (Bologna).


Un po' a sorpresa, visto il rendimento non all'altezza, nella lista dei convocati dell'Italia è presente anche Federico Bernardeschi, così come Florenzi ormai fuori dal progetto Fonseca (trova sempre meno spazio nell'undici titolare della Roma).


È la ​Roma la squadra più rappresentata nell'Italia con quattro giocatori (tre difensori e un centrocampista). Seguo, Torino e ​Napoli con tre calciatori. ​Juventus​Inter, Lazio e ​Milan invece portano in Nazionale appena due giocatori a testa.


I convocati dell'Italia per le sfide contro Bosnia e Armenia

PortieriGianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino)​
Difensori​Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Andrea Cistana (Brescia), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma)
Centrocampisti​Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Rolando Mandragora (Udinese), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma)
Attaccanti​Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Riccardo Orsolini (Bologna)