Alberto José Armando". Un nome che ad alcuni non dirà nulla, se non con il suo appellativo: "La Bombonera". Uno degli stadi più famosi, ma soprattutto più caldi del mondo, è al centro di un dibattito in Argentina, tra chi vorrebbe una nuova struttura e chi vorrebbe ammodernare la vecchia, un po' come per Milano e l'abbattimento o meno di San Siro. 


Calcio & Finanza rivela che è di queste ore la presentazione da parte di “Proyecto Esloveno” di un progetto di riqualificazione della struttura, che prevede l’abbattimento del settore VIP e l’acquisto di 19 lotti nella via attigua, facendo così passare la capienza dai 2.500 ai 20mila posti. Inoltre si pensa ad un tetto per il terzo anello stadio: tutto realizzato in non più di 15 mesi, con la capienza della Bombonera che raggiungerebbe i 70mila posti, arrivando ad eguagliare il Monumental, stadio degli eterni rivali del River. Infobae rivela come l'idea di Proyecto Esloveno richiederebbe "soli" 70 milioni di investimento, rispetto agli almeno 300 che servirebbero per un nuovo impianto.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.