Luka Modric-Real Madrid, una storia che stavolta sembra davvero sul punto di finire. Prima nel gennaio 2019, poi nella scorsa estate, il croato ha parlato di uno suo trasferimento con più squadre, trovando però il muro del club spagnolo, non disposto a perdere il suo Pallone d'Oro (che ha vinto nel 2018).

Zvonimir Boban


Avventura al capolinea, dicevamo, e Modric nella scorsa finestra di mercato ha parlato con l'Inter, poi nell'ultima estate con il Milan. Nessuna delle due società è però riuscita a presentare argomenti convincenti per accontentare il Real, che ha sempre considerato il centrocampista croato come un perno della rosa. Ora, però, le cose sono cambiate: Modric, in questa stagione, ha messo insieme la miseria di sei presenze tra Liga e Champions, a causa di un infortunio rimediato con la maglia della Croazia. Valverde, promosso da Zidane, gli ha "rubato" il posto, convincendo ancora di più il centrocampista croato di come l'avventura Real sia ai titoli di coda.

Luka Modric


La prima scelta di Modric è il Milan, squadra per cui fa anche il tifo, ed è pronto a ridursi il faraonico ingaggio di 10 milioni netti l'anno. Dai rossoneri, però, i segnali che arrivano sono negativi: Modric non rientra nei piani del club, nonostante gli ottimi rapporti con il connazionale Boban. Anche Gazidis è stato chiaro: no ad investimenti onerosi per giocatori over 30. Le cose potrebbero cambiare solo se si dovessero presentare condizioni economiche favorevoli. Cosa al momento impossibile.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!