​Nonostante la doppietta messa a segno ieri nell'anticipo dell'ora di pranzo contro il Sassuolo e i 5 gol in 8 partite, Mario Sconcerti ci va giù pesante con l'attaccante dell'Inter, Romelu Lukaku.

Mario Sconcerti


Dalle colonne del 'Corriere della Sera' il giornalista fiorentino critica aspramente il centravanti della nazionale belga, scrivendo che quest'ultimo non abbia tecnica e che non sappia nemmeno dribblare. Secondo il giornalista Big Rom vale solo per il lavoro sporco che fa per la squadra. Inoltre Sconcerti, paragonando Lukaku al precedente numero 9 dell'Inter, Mauro Icardi, dichiara che l'attuale punta del Psg sia migliore. Una bocciatura totale quella del giornalista del Corriere della Sera nei confronti del gigante belga. Queste le parole di Sconcerti: "Lukaku per un giorno si è avvicinato a Ronaldo, ma lui vale per quello che sa fare per gli altri. Non ha dribbling, non ha tecnica, è Gulliver in un paese di uomini di altre categorie. Icardi è migliore, ma Lukaku pensa agli altri".

FBL-ITA-SERIEA-SASSUOLO-INTER


Se a Lukaku ha riservato critiche, è andata molto diversamente per l'altro protagonista della vittoria nerazzurra al Mapei Stadium, Lautaro Martinez. Per il Toro di Bahia Blanca, infatti, Sconcerti ha avuto solo parole belle, descrivendolo come un piccolo Ibrahimovic e paragonando il lavoro che svolge a ciò che fa Higuain alla Juventus:


"Lautaro sembra un Ibrahimovic tascabile, piccolo e duro, fisico e classico. Vale Higuain nel gioco dei confronti con la Juve".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.