​Il ​Napoli non è brillante come una volta. Anche se l'inizio di stagione non è andato male in termini di risultati, dopo la prima sosta per le nazionali, gli azzurri hanno faticato e addirittura sono a -6 dalla capolista Juventus dopo soli sette giornate.


Inizialmente si criticava la difesa per i troppi gol subiti, ora si critica l'attacco che in quattro gare ha segnato solamente due gol.

FBL-EUR-C1-GENK-NAPOLI

Secondo La Gazzetta dello Sport, gli ultimi risultati hanno evidenziato una squadra dimessa, spesso remissiva, che ha ceduto l’iniziativa all’avversario, subendone il gioco. Ma non solo questo.


Secondo il pensiero della rosea, è stato fatto un grave errore di giudizio in estate dalla società e dal tecnico, Carlo Ancelotti.

FBL-EUR-C1-GENK-NAPOLI

Il Napoli è stato creato per attaccare alto con una difesa posizionata molto alta e i due centrali, ​Koulibaly e Manolas, a fare da padroni. Ma una mente pensante, un metronomo, uno che fa girare il pallone, fa giocare la squadra, un centrocampista alla Pirlo per intenderci, manca parecchio a questa formazione.


Nessuno presente in rosa, nonostante l'alto tasso tecnico, ha la caratteristica di prendere in mano le redini del centrocampo e fare questo tipo di gioco.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!