Arkadiusz Milik, centravanti del Napoli, ha rilasciato un'intervista alla stampa polacca dal ritiro della sua nazionale parlando del difficile inizio di stagione: l'attaccante azzurro è ancora a secco di gol ma a suo parere le cose miglioreranno sicuramente da qui ai prossimi mesi.

Arkadiusz Milik

"Non gioco da un mese, mi mancano gli automatismi e la fiducia in me stesso. La forma arriverà con il tempo, a Napoli c'è molto turnover ma non ha senso cercare scuse, bisogna conquistarsi il posto. Le critiche sui social? Spengo il telefono, questo è l'unico modo per non impazzire. A me interessa l'opinione dei miei famigliari, dell'allenatore o dei tifosi per strada. Non prenderò mai sul serio le critiche di uno sconosciuto dietro un telefono", queste le parole di Milik.


L'attaccante del Napoli ha poi concluso: "Durante gli allenamenti faccio sempre del mio meglio per convincere l'allenatore ma alla fine sceglie lui la squadra. Llorente? La concorrenza non ha mai fatto male a nessuno. Sono molto contento che un calciatore del genere sia arrivato qua da noi. È molto esperto, posso imparare molto da lui".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!