Torino e Milan chiudono la quinta giornata del campionato di Serie A. I granata devono cancellare la deludente prestazione contro la Sampdoria, i rossoneri hanno l’obbligo di riscattarsi dopo la sconfitta subita con l’Inter. Mazzarri si affida a un 3-4-1-2 di partenza con Verdi dietro le punte Zaza e Belotti, Giampaolo tiene fuori le note negative del derby e inserisce dal primo minuto Calabria, Hernandez e Bennacer.


Il Milan mostrando sin dall’inizio compattezza e tranquillità tra le linee contro un avversario, il Torino, che cerca di mantenere alto il proprio baricentro. La chiave della prima frazione di gioco sta nel calcio di rigore assegnato ai rossoneri per una trattenuta di De Silvestri ai danni di Leao. Dal dischetto si presenta Piatek: destro e Sirigu battuto. È 1-0 per gli ospiti, vicinissimi al raddoppio pochi istanti più tardi, quando la difesa granata si addormenta in fase di disimpegno e concede a Kessié una conclusione da posizione favorevole, terminata però sull’esterno della rete. L’unica vera occasione per il Torino si manifesta in pieno recupero con Belotti, che approfitta un’uscita avventata di Donnarumma ma non inquadra la porta.

Krzysztof Piatek

Il Torino cambia completamente volto nella ripresa e rimonta il risultato in pochi minuti. Al 72' Rincon ruba palla all'altezza del centrocampo, lancia sulla corsa Belotti che ubriaca Musacchio con una finta e conclude alle spalle di Donnarumma, maldestro in tuffo. Cresce il nervosismo in campo per un presunto fallo di Rincon prima del gol e l'arbitro Guida estrae il cartellino rosso agli indirizzi di Reina, alzatosi dalla panchina per protestare reiteratamente. Il Torino cavalca l'onda dell'entusiasmo e si affida al Gallo, che al 76' si ripete firmando il 2-1 con una straordinaria doppietta in rovesciata: anche in questo caso, poco convincente la respinta di Donnarumma sul tiro di Zaza. Finale thriller: prima Zaza si divora il terzo gol, sul ribaltamento di fronte un super Sirigu neutralizza il colpo di testa di Piatek. Triplice fischio. Giampaolo incassa la seconda sconfitta consecutiva, per Mazzarri non poteva esserci riscatto migliore.


Torino-Milan 2-1: tabellino


Marcatori: 19’ Piatek (M), 72' 76' Belotti (T).


Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Lyanco (57' Ansaldi), Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Aina (83' Djidji); Verdi (66' Berenguer); Zaza, Belotti. A disp.: Ujkani, Rosati, Iago Falque, Bonifazi, Edera, Millico, Meité, Nkoulou, Laxalt. All.: Mazzarri.


Milan (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer (78' Rebic), Calhanoglu; Suso, Piatek, Leao (66' Bonaventura). A disp.: Reina, Donnarumma A., Castillejo, Borini, Conti, Biglia, Krunic, Duarte, Gabbia, Rodriguez. All.: Giampaolo.


Arbitro: Guida di Torre Annunziata.


Ammoniti: 8’ Lyanco (T), 21’ Bennacer (M), 31’ Zaza (T), 33’ Belotti (T), 63' Hernandez (M), 73' Romagnoli (M), 78' Donnarumma (M), 81' Aina (T), 88' Musacchio (M). Espulsi: 72' Reina (M).


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.