Il Napoli parte subito con una grande sfida in Champions League, sulla strada degli azzurri ci sarà il Liverpool campione in carica. Carlo Ancelotti, tecnico dei partenopei, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida del San Paolo. Queste le sue parole:


"L'obiettivo è passare e ci confrontiamo coi migliori sia del gruppo che d'Europa. Non hanno avuto passi falsi, è un test difficile ma eccitante".


Sorprese in vista?

"Non dobbiamo snaturare l'identità pur prendendo spunto dai problemi avuti, l'aspetto difensivo conta ma c'è anche la qualità che dobbiamo mostrare".


Differenze dall'ultima sfida?

"​Il Liverpool è cresciuto ma anche il Napoli, ha messo conoscenze e qualità nella rosa, penso sia una partita dello stesso livello dell'anno scorso: combattuta, intensa, magari con lo stesso risultato. Immagino una squadra che attacchi e che sappia difendere, una partita completa, imponendo la propria qualità". 


L'impatto di Lozano?

"Un ragazzo serio, intelligente e umile, grandi qualità che ha mostrato solo in parte".


Chi è favorito?

"I campioni d'Europa di solito sono i favoriti...".


I Reds vinceranno la Premier?

"Sono tra i favoriti, stanno giocando in modo quasi automatico...quando si vince la Champions va così".


Come fare la differenza contro Klopp?

"La differenza la fanno i protagonisti in campo, gli allenatori fanno soltanto danni! Ci sono quelli che distruggono una squadra e quelli che non incidono".


Rosa cresciuta?

"Sì, competitiva in ogni reparto e si può competere su tutti i fronti. Pensiamo a passare il gruppo, possiamo farcela. Possiamo avere un ruolo da protagonisti ma dipende da tanti fattori. Anfield incide sul Liverpool? Sì, molto, speriamo che domani possa incidere anche il San Paolo".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.