Vince e convince il ​Napoli di Carlo Ancelotti che mette alle spalle la sconfitta di misura dell'Allianz Stadium di due settimane fa.​ Il tecnico partenopeo ha analizzato la vittoria interna contro la Sampdoria (2-0 il risultato finale) ai microfoni di Sky Sport:


"Abbiamo fatto una buona partita, soprattutto nella fase iniziale. Nel secondo tempo siamo stati più concreti ed efficaci, anche chi è entrato in corsa ha dato nuova freschezza alla squadra. Non abbiamo preso gol e tiriamo un sospiro di sollievo. Abbiamo perso qualche palla in uscita ma ci sta perché giochiamo palla a terra e a volte forse dovremmo affidarci alla palla lunga, solo che così nessuno sarebbe contento, né la squadra né il pubblico. Fabian? Può giocare a sinistra, oggi ho preferito metterlo dentro per cercare di avere più fraseggio corto e palleggio. Zielinski in quella posizione è ottimo per mettere una palla lunga ma molto dipende dalle caratteristiche del centrocampo avversario".


"Llorente? Giocatore completo, è un terminale offensivo importante non solo per i gol. La nostra rosa permette di avere tante soluzioni in attacco. Durante la settimana proviamo a fare qualche cambio con i giocatori più affaticati o meno in condizione; in partita è più complicato perché chi è in panchina è sempre preparato. Oggi anche i cambi sono stati pronti subito, avere la motivazione che arriva da lì è fondamentale".


"A Mertens arriverà prima il figlio o il rinnovo? Se deve aspettare 9 mesi il figlio noi dovremo fare più in fretta".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del ​Napoli e della ​Serie A.