Radja Nainggolan

La Top 11 dei calciatori che non giocheranno la 3ª giornata di Serie A perché infortunati

La Gazzetta dello Sport ha pubblicato un video con la Top 11 (schierata con un 4-3-3) dei giocatori infortunati (alcuni per diversi mesi, altri solo per qualche settimana) che saranno costretti a saltare la terza giornata di Serie A.


C'è tanto Cagliari. Il club rossoblù è tra i più sfortunati. Dopo aver perso Cragno e Pavoletti (che rimarranno out per lungo tempo), la squadra isolana dovrà fare a meno anche di uno dei colpi estivi di Giulini.

1. Cragno (Cagliari)

Precampionato amaro per Alessio Cragno. Il portiere del Cagliari, già nel giro della Nazionale, ha subìto un grave infortunio alla spalla nel corso di una gara amichevole in Turchia, contro il Fenerbahce. Operato nei giorni scorsi, l'estremo difensore rossoblù difficilmente potrà tornare in campo prima del 2020.

2. De Sciglio (Juventus)

Meno grave invece l'infortunio di Mattia De Sciglio. Il terzino italiano (che è già entrato nelle grazie di Maurizio Sarri) è out per quasi un mese. Un problema al muscolo flessore terrà l'esterno difensivo della Juventus lontano dal campo per circa 3 settimane.

3. Chiellini (Juventus)

Il 2019 di Giorgio Chiellini è terminato. La rottura dei legamenti hanno chiuso in anticipo l'anno solare dell'esperto difensore bianconero. Il capitano della Juventus infatti dovrà stare fermo ai box per almeno sei mesi. Nonostante ciò, seguire i compagni dalla panchina (naturalmente senza poter entrare in campo!).

4. Danilo (Bologna)

Il Bologna invece dovrà rinunciare all'esperienza di Danilo in difesa per almeno tre settimane. Il centrale brasiliano ex Udinese ha riportato una lesione di primo grado al bicipite femorale destro. Assenza pesante per la squadra di Mihajlovic che recupererà il calciatore all'inizio di ottobre.

5. Smalling (Roma)

Salvo colpi di scena la Roma dovrà fare a meno del neo acquisto Smalling. Arrivato dal Manchester United in estate, il difensore inglese era pronto a scendere in campo domenica contro il Sassuolo. Un sovraccarico muscolare ha cambiato le carte in tavola.

6. Faragò (Cagliari)

Infortunato di lungo corso in casa Cagliari: Faragò ad inizio maggio ha subito un trauma contusivo-distorsivo all’anca sinistra durante uno scontro in allenamento. Ciò ha costretto il calciatore ad operarsi e a fermarsi sei mesi. Sarà nuovamente a disposizione a fine anno solare.

7. Nainggolan (Cagliari)

Piove sul bagnato in casa Cagliari. Uno dei colpi di mercato dell'estate di Giulini salterà la sfida contro il Parma. Per il Ninja un problema al polpaccio. Assenza pesante per Rolando Maran che perde uno dei suoi migliori giocatori per la sfida salvezza del Tardini.

8. Sturaro (Genoa)

Operato ad inizio maggio, Stefano Sturaro è in fase di recupero. Non è ancora a disposizione di Andreazzoli. Il centrocampista del Genoa ha subìto la rottura dei legamenti crociati per questa ragione il suo rientro in campo procede con prudenza. 

9. Pavoletti (Cagliari)

Sette mesi di stop. Rottura del legamento crociato con interessamento del menisco. Una botta tremenda per Leonardo Pavoletti, il Cagliari e i suoi tifosi. Il bomber della squadra fuori per gran parte della stagione. Infortunio subìto durante l'esordio in campionato contro il Brescia.

10. Under (Roma)

Lesione al bicipite femorale della coscia destra. Out per circa cinque settimane. Cengiz Under mette nei guai Paulo Fonseca e la Roma. L'esterno offensivo turco infatti era uno dei titolarissimi del neo allenatore giallorosso e la sua assenza costringe il mister a qualche cambio forzato nella formazione titolare.

11. Perotti (Roma)

Diego Perotti si è fermato a fine agosto. Lesione miotendinea al retto femorale sinistro. Stop forzato di almeno due mesi. Altra tegola per il tecnico della Roma che deve rinunciare (anche) all'argentino in questa prima parte del campionato e della sua avventura in giallorosso.