​Nessun problema sul campo, la Juventus comanda la classifica dopo due vittorie nelle prime due giornate. Ma il problema è dietro l'angolo, o più precisamente, dietro la scrivania.


Secondo quanto riporta Calcio e Finanza, infatti, la Exor (holding della famiglia che detiene 63,77% del capitale bianconero) si aspetta che il club possa chiudere in rosso anche l'esercizio 2019-2020, replicando ancora una perdita rispetto al bilancio dell'anno precedente (stimata in 39 milioni di euro).


Andrea Agnelli,Fabio Paratici


Ma nel documento sulla relazione semestrale, l'andamento economico della Juventus al 30 giugno 2019 vedeva un patrimonio netto positivo di 32 milioni di euro, con un debito finanziario (lordo) di 473 milioni e una liquidità di cassa di 10 milioni. Ma il documento di Exor rivela che "il risultato della fase a gironi della Uefa Champions League potrebbe influenzare significativamente la performance economica per l'esercizio 2019-20, al momento in perdita".


Ma la situazione economica potrebbe migliorare, e di molto, grazie alle voci secondo cui il brand Jeep (gruppo FCA) attuale sponsor della Juventus, potrebbe adeguare il contratto che lo lega al club bianconero. Al momento il brand versa al club 17 milioni di euro a stagione, ma potrebbero salire a 50. Inoltre, con le plusvalenze date dal mercato e altri eventuali accordi con gli sponsor, la situazione potrebbe divenire ancora più rosea.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della ​Juventus e della Serie A!