Curioso scherzo del destino per Vincent Kompany. L'ex difensore e colonna del Manchester City ha organizzato la sua partita d'addio ai Citizens per salutare i tifosi. E le stelle attese saranno tante. Da Aguero a Giggs, da Henry a Yaya Touré, fino ad arrivare a Balotelli.

Vincent Kompany


Ma Ma quella che avrebbe dovuto essere la star della serata, non ci sarà. Kompany, infatti, non scenderà in campo per giocare insieme alla parata di campioni accorsi a salutarlo: "Mi sono fatto male, non posso scendere in campo: un segno del destino, come spesso mi è accaduto" ha detto l'attuale difensore dell'Anderlecht tra ironia ed esasperazione" riporta Sportmediaset.it.

Vincent Kompany


 "Amo Manchester, è stato speciale fare parte del club. Nel tempo è cambiato tutto, me compreso. La Champions League arriverà, senza dubbio: è solo questione di tempo.

Quali difensori mi hanno impressionato di più? Terry, Rio Ferdinand e Van Dijk" mentre sul confronto tra i due club: "Al City c'è più pressione interna, all'Anderlecht più esterna. Ora voglio cambiare questo in Belgio" ha concluso Kompany.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!