​Ante Rebic, da mercoledì, sarà pronto a cominciare la sua avventura al Milan, dopo il giorno di riposo per gli impegni supplementari con la Nazionale croata. Impegni nazionali che però hanno lasciato una certa preoccupazione nell'ambiente rossonero.

Krzysztof Piatek


Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, tutti gli attaccanti del Milan hanno messo insieme un bottino alquanto misero, anzi, inesistente. Tante panchine e zero gol, questo il ruolino dei milanisti di ritorno dalle nazionali. Piatek prosegue il suo periodo nero. Non è riuscito a sbloccarsi nemmeno con la Polonia nello 0-0 contro l'Austria. E con il Milan non va in rete addirittura dal 19 maggio scorso. Suso è stato tra i migliori nel facile impegno della Spagna, 4.0 alle Far Oer.


A questo punto le speranze del Milan sono riposte, appunto, in Ante Rebic. Il croato dovrà ambientarsi il prima possibile, ma anche in Nazionale ha seguito l'esempio - negativo - dei compagni: zero reti e due palle gol sprecate. Anche il suo ultimo risale all'11 agosto, quando era ancora in maglia Eintracht, con la tripletta in Coppa di Germania. Giampaolo ha bisogno di Rebic, così come il Milan ha bisogno di gol. E il prossimo avversario, il Verona, è davvero scomodo.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!