​Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, non si ferma alle parole su Federico Chiesa e va oltre: ai microfoni di Sky Sport il patron gigliato ha svelato retroscena importanti sul passato e si è concentrato anche sui propri sogni per il futuro. Queste le sue parole:

Rocco Commisso


"Sono molto contento dell'investimento fatto, mi piace la Serie A e mi sento italiano...nel 2010 sono stato vicino alla Roma, nel 2016 invece feci la prima offerta per la Fiorentina, che è amore e non è affari. Ho dei valori grandi, qui ci servono stadio, centro sportivo e ci lavoriamo".


Che calcio immagina?

"Niente contro gli ultras ma il calcio è di tutti, basta razzismo...voglio più bambini allo stadio".


Sogno scudetto per il futuro?

"Speriamo di vederlo mentre sono in vita, dateci tempo e ci proveremo".


La società modello?

"La Juve è un modello per tutti noi, sono arrivati dove sono grazie allo stadio e hanno ricavi importantissimi. Il divario è alto, la squadra va vista come un business: centro sportivo e stadio aiutano".

ACF Fiorentina v US Sassuolo - Serie A


Tempi per lo stadio?

"Sarei soddisfatto di vederlo entro tre anni ma so che l'idea in Italia è un tabù..."


Razzismo nel calcio?

"Non accetto nessuna forma di razzismo e parlerò forte su questo tema, nessuno deve essere discriminato".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!