Franck Kessié, in estate, sembrava destinato a lasciare il Milan. Le cose, però, sono rapidamente cambiate. Nella seconda giornata di campionato il centrocampista è partito titolare nella sfida vinta contro il Brescia. L'ex calciatore dell'Atalanta, nonostante le voci che lo volevano lontano dal Diavolo, non si è arreso e ha combattuto per fare cambiare idea a chi non lo considerava un inamovibile. L'obiettivo di Kessié resta lo stesso: riportare il Milan in Champions League, in alto.

Come sottolinea la redazione di calciomercato.com, in estate diverse squadre hanno bussato alla porta del Milan per Kessié. Sono arrivate proposte dalla Cina, dall'Inghilterra (Wolverhampton) e dalla Francia (Monaco). Nessuna offerta ha convinto il Milan. I rossoneri, per cedere il calciatore, chiedevano non meno di 25 milioni di euro. A giugno la dirigenza del Diavolo prenderà una decisione sul futuro del calciatore.

Marco Giampaolo ha diverse alternative a centrocampo. Può disporre del nuovo acquisto Krunic, ma anche di calciatori, schierati anche da mezzala, come Borini e Paquetà. Kessié però non ha paura della concorrenza. Vuole dimostrate al tecnico e alla società tutto il suo valore. Il centrocampista ha intenzione di convincere il Milan a prolungargli il contratto (ora scade nel 2022, ndr).


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!