​È bastata una sola partita a Marco Giampaolo per rinnegare il tanto amato 4-3-1-2 e passare al 4-3-3. Un modulo che offre maggiori garanzie se consideriamo gli interpreti attualmente presenti nella rosa del Milan. A maggior ragione con l'acquisto di Ante Rebic dall'Eintracht Francoforte.


L'attaccante croato è ideale come esterno e formerebbe un tridente super offensivo con Krzysztof Piatek e Suso, dunque Rafael Leao, acquistato inizialmente per giocare in coppia con la punta polacca, potrebbe non avere spazio a lungo termine.


L'ex Lille rischia, dunque, di essere già bruciato dal tecnico rossonero in pochissime settimane dal suo arrivo. Non è un goleador, ma un attaccante di ruolo che può rivelarsi utile alla causa e crescere in vista del futuro. Un investimento economicamente rilevante che, però, potrebbe fallire per le scelte di Giampaolo.


Scelte necessarie od obbligate che siano, per il vecchio allenatore della Sampdoria non sarà facile gestire un talento come Leao che avrà bisogno di ambientarsi e giocare con regolarità per esprimersi al meglio.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo Milan e della Serie A!