La fine della seconda giornata di Serie A porta con sé, come di consueto, discussioni e potenziali polemiche rivolte agli arbitraggi e all'utilizzo del VAR. Non sono mancate situazioni contestate e degne di analisi ma, rispetto al primo turno, non si tratta di episodi tali da rivoluzionare l'esito degli incontri. 

FBL-ITA-SERIEA-FIORENTINA-NAPOLI

Nel derby lombardo tra Milan e Brescia, pur in assenza di contestazioni dure, le Rondinelle hanno chiesto un rigore ma la decisioni di Abisso è risultata corretta dopo il contatto Torregrossa-Rodriguez. Il match di cartello tra Juventus Napoli rischiava di fornire spunti polemici in quantità ma, analizzando il match, non ci sono macchie sull'operato di Orsato: niente rigore su CR7 e giusta la punizione che ha portato al 4-3 bianconero. 


Moviola Serie A 2° turno: l'analisi

SquadraPunti VirtualiPunti RealiSaldoEpisodi a FavoreEpisodi Contro
Inter66000
Juventus66000
Torino66000
Lazio44000
Genoa44000
Bologna44 00 0
Verona44000
Milan43-101
Sassuolo33000
Parma33000
Atalanta33000
Brescia33000
Roma22000
Udinese13+210
Napoli13+210
Fiorentina10-101
Spal00000
Cagliari00000
Sampdoria0 0 0 0 0
Lecce00000


Altra possibile sfida rischiosa è stata ovviamente il derby della Capitale: corretto il rigore per la Roma, niente da dire, così come l'annullamento del gol biancoceleste nel finale. Un errore però c'è stato: Santon avrebbe meritato il doppio giallo dopo un fallo tattico. Corretto uso del VAR in Cagliari-Inter mentre in Genoa-​Fiorentina lascia molti dubbi il rigore assegnato ai viola, comunque ininfluente per il risultato finale. Qualche dubbio nella sfida salvezza Lecce-Verona, possibile rigore non ravvisato per i pugliesi per un tocco di braccio di Kumbulla.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!