Everton FC v Manchester United - Premier League

Le 11 bombe di mercato di oggi: Sanchez-Biraghi all'Inter, Balotelli ufficiale, Napoli-Lozano ok

Giornata importante sul fronte del mercato, tanti affari fatti e altrettanto numerose idee suggestive se non clamorose. L'Inter si rifà del mancato arrivo di Dzeko, Sanchez e Biraghi si avvicinano, la Juventus studia colpi in ottica futura e torna a sognare il ritorno di Pogba. Il Napoli intanto è pronto ad abbracciare finalmente Lozano, messicano in arrivo dal PSV e da tempo accostato all'approdo alla corte di Ancelotti. Balotelli dal canto proprio torna in Serie A: ufficiale l'acquisto da parte del Brescia.

11. Mario Balotelli (Brescia)

L'approdo di Mario Balotelli al Brescia era nell'aria da giorni, di fatto mancavano solo gli aspetti formali da sistemare: ora l'ufficialità è arrivata, l'attaccante torna in Serie A da svincolato e farà il possibile per convincere Mancini a convocarlo per i prossimi Europei.

10. Diego Laxalt (Fenerbahce)

Non è un mistero che Diego Laxalt sia in uscita dal Milan, il traffico sulla fascia sinistra è notevole, e alle tante piste italiane se ne sarebbe unita una in Super Lig turca. Il Fenerbahce cerca un terzino sinistro, nei prossimi giorni il Milan incontrerà l'entourage del giocatore e gli esponenti del club turco.

 

9. Cristiano Biraghi (Inter)

Cristiano Biraghi è nel mirino dell'Inter e c'è una trattativa in corso con la Fiorentina, non è più una semplice indiscrezione ma una verità: il club manager viola Antognoni ha confermato il desiderio nerazzurro di riportare a Milano il terzino sinistro.

8. Davide Zappacosta (Roma)

La Roma potrebbe cedere Davide Santon, dopo aver lasciato partire anche Karsdorp, e a quel punto si renderebbe necessario l'acquisto di un terzino destro oltre che di un centrale: Zappacosta potrebbe arrivare in prestito dal Chelsea, tornando dunque in Italia.

7. Fernando Llorente (Lazio)

Fernando Llorente si è svincolato dal Tottenham e cerca una nuova squadra, la Lazio al contempo cerca su indicazione di Inzaghi un attaccante d'esperienza che possa garantire nuove soluzioni. I biancocelesti si sono dunque uniti alla concorrenza, piuttosto folta, per lo spagnolo.

6. Franck Ribery (Fiorentina)

La Fiorentina si è assicurata fin qui giocatori funzionali al gioco di Montella, senza concedersi colpi a effetto. Un possibile nome eclatante per il mercato viola potrebbe essere lo svincolato Ribery: Pradè starebbe lavorando per realizzare questo sogno che darebbe entusiasmo alla piazza.

5. Hirving Lozano (Napoli)

I problemi legati ai diritti d'immagine sono superati, Lozano è pronto a diventare un nuovo giocatore del Napoli e la sicurezza in tal senso dovrebbe arrivare a giorni: il messicano lascerà il PSV e firmerà con gli azzurri un contratto quinquennale.

4. Moussa Dembélé (Juventus)

La Juventus deve occuparsi notoriamente dei tanti giocatori da cedere, elementi anche importanti che rischierebbero di restare fuori, ma non mancano anche idee in entrata: emissari bianconeri avrebbero seguito con attenzione Dembélé del Lione nel corso della partita vinta contro l'Angers.

3. Paul Pogba (Juventus)

La priorità bianconera è rappresentata dalle cessioni, come detto, ma non mancano anche suggestioni in entrata: al di là di Dembélé del Lione il sogno sarebbe il ritorno di Paul Pogba, un investimento importante che però i bianconeri potrebbero permettersi dopo aver ceduto Dybala, Matuidi, Rugani e Mandzukic.

2. Alexis Sanchez (Inter)

Dopo l'epilogo negativo della pista che portava a Dzeko, citata a lungo per l'Inter, i nerazzurri si sono fiondati su Alexis Sanchez, in uscita dal Manchester United. Il cileno potrebbe arrivare in prestito, nelle ultime ore l'affare sarebbe decollato definitivamente: secondo colpo dai Red Devils dopo Lukaku. 

1. Mauro Icardi (Napoli) e Arkadiusz Milik (Inter)

Idea a dir poco suggestiva quella che coinvolge Inter e Napoli. Gli azzurri sognano Mauro Icardi, l'Inter potrebbe in qualche modo approfittarne e Conte avrebbe acconsentito allo scambio con Arkadiusz Milik, attaccante polacco che il Napoli non riterrebbe a priori incedibile.