​La FIFA ha sanzionato il Manchester City. La società inglese è stata punita per delle irregolarità per quanto riguarda i trasferimento di minori di 18 anni. Lo ha reso noto la Federazione tramite un comunicato stampa. Niente blocco del mercato (come è capito in casi precedenti) ma sanzione di 370mila Franchi Svizzeri, pari a 340mila euro. Questa la nota ufficiale della FIFA:


Il comitato disciplinare della FIFA ha sanzionato il club inglese Manchester City FC per violazioni relative al trasferimento e alla registrazione internazionale di giocatori di età inferiore ai 18 anni.

È stato riscontrato che il Manchester City FC ha violato, tra gli altri, l'articolo 19 del Regolamento FIFA relativo allo status e al trasferimento dei giocatori.Il comitato disciplinare ha tenuto conto del fatto che il Manchester City FC ha accettato la sua responsabilità e ha sanzionato il club con un'ammenda di CHF 370.000.

La protezione dei minori è un elemento chiave nel quadro normativo generale della FIFA relativo al trasferimento di giocatori e l'applicazione effettiva di queste regole è fondamentale, come è stato confermato in varie occasioni dalla Corte Arbitrale per lo Sport.

La decisione emessa dal Comitato Disciplinare è stata notificata oggi.