​La parentesi di Gareth Bale al Real Madrid è ormai giunta al capolinea. La voce circola da diverso tempo, ma la conferma definitiva è arrivata, nelle ultime ore, direttamente da Zinedine Zidane. Il tecnico dei Galacticos ha praticamente scaricato il calciatore gallese durante una recente conferenza stampa: "Bale non è stato convocato perché il club sta trattando la sua partenza. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni: se succederà domani, è meglio. Spero sia imminente per tutti, per il club e per il giocatore”.


Immediata è stata la risposta del giocatore tramite il suo agente Jonathan Barnett, che si è scagliato contro l'allenatore francese reo di aver trattato in maniera irrispettosa l'ex calciatore del TottenhamZidane è una disgrazia, un ingrato, non mostra rispetto per un giocatore che ha fatto così tanto per il Real Madrid”. 

Dichiarazioni che surriscaldano una situazione già rovente da mesi che a questo punto può terminare (e trovare pace) solo con la tanto attesa cessione di Bale. Resta da capire, in ogni caso, quale sarà la prossima destinazione del calciatore gallese, poiché il Real Madrid non intende svenderlo e le società interessante, considerato il fatto che parliamo di un esubero ormai dichiarato, non hanno motivo di svenarsi troppo. Soprattutto tenendo conto delle richieste economiche del club spagnolo e del giocatore, visto che quest'ultimo, al momento, percepisce ben 15 milioni di euro a stagione


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della ​Serie A!