Viene definito il Villaggio Crociato. Nel Centro Sportivo del Parma infatti non troviamo solamente la prima squadra crociata ma anche tutte le squadre giovanili: dalla Primavera ai Pulcini. Un vero e proprio punto di ritrovo per tutte le squadre gialloblù. La sede degli allenamenti della formazione ducale si trova a circa 15 chilometri dallo stadio Ennio Tardini (sede dei match casalinghi del Parma).


Il centro sportivo funge anche da quartier generale del ​Parma. All'interno della struttura infatti troviamo anche la sede del club. L'inaugurazione è avvenuta nel 1996 durante l'era Tanzi (proprietario del club tramite la Parmalat dai primissimi anni '90, poi diventato anche presidente qualche anno più tardi), nel periodo storico più importante del club ducale con le vittorie in campo europeo e le battaglie al vertice della Serie A.


Cosa troviamo nella struttura

Il Centro Sportivo di Collecchio è tra i più grandi e completi di tutta la Serie A. L'area dove sorge la struttura si è estende per quasi 86mila metri quadrati. Al suo interno è presente un campo principale (con tribuna da circa 1200 posti) che viene utilizzato per le amichevoli della prima squadra e per i match di campionato della Primavera gialloblù. Troviamo inoltre altri sei campi, quattro di questo in erba naturale, uno in erba sintetica e uno ridotto con erba sintetica coperto da un pallone pressostatico.


La struttura comprende anche un'area dedicata esclusivamente all'allenamento dei portieri. Presente anche una pista circolare utilizzata per le sessioni di corsa. Il Villaggio Crociato si divide sostanzialmente in due parti, una dedicata alla prima squadra e una al settore giovanile. Nella prima parte troviamo lo spogliatoio, una sala medica, una palestra attrezzata, magazzini e uffici vari (tra questi anche il Centro Direzionale); nell'altra parte invece ci sono gli spogliatoi (uno dedicato agli ospiti), una sala medica, una palestra e un magazzino. Nel centro sportivo è presente anche una piscina.

Ma non è finita qui. All'interno dell'edificio "dedicato" alla prima squadra, troviamo anche una sala per le riunioni tecniche e le conferenze stampa, una zona ristoro e la "foresteria", quest'ultima composta da 14 stanze e 4 suite che vengono utilizzate soprattutto per i ritiri prepartita. Queste implementazioni sono state volute dall'ex patron Ghirardi che nel 2011 investì poco meno di 7 milioni di euro per migliorare tutta la struttura.


Il fallimento e il riacquisto


L'estate 2015 è segnata dal fallimento del Parma, costretto a ripartire da zero dalla Serie D. Compreso il Centro Sportivo di Collecchio, assente dal patrimonio immobile del club. Dopo il triplo salto dalla Serie D alla Serie A, la società ducale è riuscita ad aggiudicarsi il centro sportivo (nonché sede legale) con un'offerta di poco inferiore ai 3 milioni di euro.