FBL-ITA-SERIEA-PARMA-NAPOLI

Napoli, i 3 motivi per non cedere Adam Ounas

Protagonista in Coppa D'Africa con la sua Algeria, la quale, tra poche ore si giocherà la finale della competizione contro il Senegal, Adam Ounas è finito nel mirino di alcune squadre europee.


Il talento del Napoli  piace a Siviglia e altre squadre francesi, ma la società campana non è convinta di volerlo cedere. Infatti, il giocatore, potrebbe servire alla causa azzurra per le qualità che possiede anche se non è mai stato continuo in questi due anni.


Ecco i 3 motivi per non cedere Adam Ounas.

1. Il talento

Il classe 1996, soprattutto nell'ultimo anno con Carlo Ancelotti, ha dimostrato di avere tanto talento. In Coppa D'Africa si sta confermando e questo va sfruttato. Un'arma in più nel reparto offensivo del Napoli.


La sua velocità, il suo dribbling, in alcune gare possono essere fondamentali per cambiare le sorti di una partita. Una piena maturità non è stata ancora raggiunta, ma dopo questa stagione, l'algerino potrebbe dare il suo contributo.

2. La crescita sotto Ancelotti

Ancelotti, al contrario quanto fatto da Maurizio Sarri, ha puntato su Ounas, facendolo partire titolare alcune volte. L'esperienza e la bravura del tecnico potrebbero servire a questo giovane per diventare un pezzo fondamentale della squadra e diventare uno dei maggiori talenti d'Europa.

3. L'aumento di valore

Cederlo ora non porterebbe introiti importanti nelle casse azzurre. Dopo questa stagione, sicuramente il valore del giocatore è salito, ma con un'altro anno buono in maglia partenopea, l'algerino potrebbe essere venduto a cifre molto più alte.


Una teoria che sposa il progetto dei campani. Cedere un calciatore cresciuto mentalmente e fisicamente, pur non esplodendo, a cifre maggiori, potrebbe essere un affare assoluto e una plusvalenza non indifferente.