Antonio Conte, in attesa di accogliere i nuovi acquisti, sta cercando di dare una fisionomia all'​Inter. Nel 3-5-2 davanti alla difesa, come riporta l'edizione odierna del Corriere dello Sport, ha giocato molto più spesso Brozovic di Sensi. Il tempo dirà se il tecnico di Lecce vede Brozo solo come regista o se a volte lo piazzerà come mezzala. Per ora la prima soluzione è stata quella più gettonata: il croato (il suo alter ego è ​Borja Valero) ha avuto ai suoi lati Gagliardini (a destra; alternativa Agoume) e Sensi (a sinistra; con lui Joao Mario). 


Dalla prossima settimana quest’ultimo ruolo, quello di mezzala mancina, come riporta l'edizione odierna del quotidiano romano, andrà a Barella. Sulle fasce a destra Lazaro (Candreva alternativa) e a sinistra Perisic (con Dalbert). In difesa i tre titolari più utilizzati sono stati Ranocchia, De Vrij e Skriniar che si sono alternati con un altro terzetto composto da D’Ambrosio, Ntube e Pirola. In attacco, invece, sono stati utilizzati Politano (finché non si è infortunato) e Longo; come alternative Esposito e Colidio (più Vergani). 


​Icardi e​ Nainggolan non hanno mai svolto le esercitazioni tattiche a eccezione di ieri quando il Ninja, trattandosi di tattica a reparti (prima hanno lavorato i difensori e i portieri; poi i centrocampisti e le punte), qualche esercizio lo ha fatto.


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!