​Inter e ​Milan fanno sul serio. Dopo le varie dichiarazioni alla stampa sulla possibilità di costruire un nuovo stadio con la conseguente demolizione dell'attuale Giuseppe Meazza, i due club hanno ufficializzato questa decisione. Dalle parole ai fatti. Inter e Milan hanno presentato il masterplan al Comune di Milano per la creazione di un nuovo impianto e la riqualificazione dell'intera area, con successivo abbattimento dello stadio San Siro.


Attenzione. Le due società milanesi non hanno presentato alcun progetto definitivo, ma hanno richiesto la dichiarazione di pubblico interesse da parte del Comune di Milano e solo dopo aver ottenuto (eventualmente) una risposta positiva, porteranno avanti il progetto definitivo del nuovo impianto.


Il progetto del nuovo San Siro


L'idea di Inter e Milan è quella di costruire un nuovo impianto da 60mila posti a sedere vivibile 365 giorni l'anno. Un impianto dedicato non solo allo sport (e in questo caso al calcio) ma anche all'intrattenimento, allo shopping e al divertimento. Ciò dovrebbe dare, secondo le prime stime dei due club, occupazione ad almeno 3500 persone. 

La costruzione del nuovo stadio comporterà un investimento da circa 700 milioni di euro, da dividere equamente tra i due club. Ma all'interno del progetto di Inter e Milan è previsto anche la riqualificazione dell'intera area di San Siro portando la cifra da investire ad oltre 1,2 miliardi di euro. Si tratta di investimenti privati. Il Comune di Milano non dovrà scucire dal proprio bilancio neanche un euro, a patto che venga concesso il diritto di superficie a 90 anni (nel pieno rispetto delle Leggi, ossia verrà assegnato tramite gara pubblica dove i due club avranno un diritto di prelazione essendo i proponenti di questa richiesta). L'obiettivo è concludere il tutto (demolizione del Meazza compresa) entro il 2024.


Come sarà organizzata l'area dove sorgerà il nuovo impianto


Il nuovo impianto di Inter e Milan verrebbe costruito a pochi passi dall'attuale San Siro, nella zona dove sorgeva il vecchio Palazzetto dello Sport, in un'area di 127mila metri quadrati. Altri 154mila metri quadrati saranno invece utilizzati per le aree alberghiere, commerciali, di intrattenimento e uffici. 


È prevista la costruzione di una piazza, un centro commerciale e tre edifici che saranno collegati tra loro con un elemento orizzontale. Nell'area sportivo, ossia dove sorgerà il nuovo stadio di Inter e Milan, è stata progettata la realizzazione di punti di ristoro, aree per i giocatori e per l'accoglienza, oltre alle zone dedicate alla stampa e ai parcheggi.


Il nuovo San Siro in numeri


Nuovo stadio​
​60mila posti a sedere;
12mila posti ​"corporate" (per VIP, più cari rispetto alla media);
​Diritto di superficie di 90 anni.
​Investimenti
​1,2 miliardi di euro totali;
​600-700 milioni di euro solo per l'impianto;
80 milioni di euro per infrastrutture pubbliche​.
​Area sportiva
​127mila metri quadrati per l'area sportiva che comprende:
stadio, punti ristori, aree giocatori, accoglienza, parcheggi, zona stampa.​
​Altre aree
154mila metri quadrati per aree non sportive:
​65mila metri quadrati per l'area commerciale,
13mila metri quadrati per l'area intrattenimento,
​20mila metri quadrati (circa) per l'area alberghiera,
​55mila metri quadrati (circa) per l'area uffici.
​Altre info
​3500 nuovi posti di lavoro nell'area a regime;
​Fine lavori nel 2024 (compresa la demolizione del Meazza).

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del ​Milan, dell'​Inter e della ​Serie A.