​L'ex difensore dell'​Inter, Riccardo Ferri, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di una intervista al quotidiano TuttoSport. Ecco le sue parole:


Come valuta la nuova difesa dell'Inter?

"Non sottovalutiamo la presenza di Handanovic, un vero fuoriclasse tra i pali. Un reparto è formato anche dal portiere che spesso guida i compagni. E Handanovic è uno dei migliori in circolazione".


Meglio la difesa dell'Inter oppure quella della Juventus?

"Per me Skriniar e De Vrij nell’uno contro uno sono superiori a Bonucci che va più in difficoltà quando deve rincorrere e viene preso alle spalle. Chiellini invece è bravo come i due interisti nell'affrontare l’uomo. Godin è uno di quei giocatori che sa come si devono affrontare le partite importanti. Una caratteristica della quale l’Inter ha bisogno. E poi mi sembra un giocatore capace di farsi sentire nello spogliatoio quando serve. Un calciatore che trasmette senso di appartenenza. In questo è molto “latino”. A questo punto penso si possa dire senza problemi che la difesa dell’Inter è la più forte d’Italia".



Conte è abituato a giocare a tre in difesa

"Skriniar e De Vrij sono talmente attenti a ogni particolare da garantire un passaggio indolore al nuovo modulo. Quello che mi stupisce di loro è la capacità di mettere il corpo sempre in modo corretto tra avversario e pallone. Questione di tecnica individuale innata e imparata da bambini. In questo sembrano difensori della nostra epoca, tra anni '80 e '90".


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Inter e della Serie A!