​Per molti poteva essere l'offerta della vita, l'opportunità di mettere a posto tutti conti bancari per decenni e decenni, ma per Josè Mourinho no.


Il tecnico portoghese, svincolato dopo l'esperienza con il Manchester United, è alla ricerca di una panchina. Ma nelle ultime ore, dalla Cina, secondo quanto riporta Sky Sports, è arrivata un'offerta monstre per convincerlo a sposare il progetto del Guangzhou Evergrande, squadra della categoria maggiore del campionato cinese.

Infatti, la proposta è di un contratto complessivo di 100 milioni di euro netti per tre anni. 31 milioni di euro a stagione. Un rifiuto da record da un uomo mai banale, il quale ha deciso di rimettersi in gioco in Europa senza accettare uno stipendio da capogiro e mai proposto ad un allenatore.


Infine, Mourinho, ha anche rifiutato il ruolo da ct della Cina, Per lui, il calcio che conta, è in Europa.