Pep Guardiola, manager del Manchester City, ha rilasciato un'intervista alla stampa ​spagnola nel corso della quale ha parlato dei motivi che lo hanno spinto a trascurare le voci di mercato sul suo conto e a rimanere ai Citizens.

Josep Guardiola

"Al Manchester City ho tutto quello che un allenatore possa desiderare per fare il suo lavoro. Da nessuna parte potrei avere le strutture e i mezzi che ho ora e competere in un campionato come la Premier League. Lavorare qui è facile perché siamo solo tre o quattro persone che prendono decisioni nell'area sportiva anziché avere un direttivo di 18 persone che mettono becco su tutto", queste le parole di Guardiola.


Il tecnico catalano del City ha poi parlato della possibile nascita di una Superlega europea: "Non sono d'accordo. Ucciderebbe i campionati nazionali. Parte del fascino della Champions League sta nel fatto che le squadre si affrontano ad intervalli di tempo e non ogni domenica, una gara a settimana renderebbe tutto meno interessante".


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!