​Grandi novità per l'Italia pallonara. Le prossime due edizioni della Champions League, in chiaro, potrebbero tornare sulle reti Mediaset. Sky trasmetterà tutte le partite della massima competizione europea, alcune gare andranno in chiaro e dalla prossima annata dovrebbero essere trasmesse da Mediaset e non dalla Rai.

FBL-EUR-C1-TOTTENHAM-LIVERPOOL

Sky, infatti, ha invocato la nullità della prelazione concessa a Rai per le stagioni 2019/2020 e 2020/2021, perché, secondo quanto riferito da Italia Oggi, evidentemente ha trovato qualcuno disposto a pagare di più.


Mediaset è pronta a inserirsi. La Rai aveva offerto 40 milioni annui, Mediaset dovrebbe mettere sul piatto 50 milioni di euro. L’accordo potrebbe anche subire delle modifiche, e alla partita di Champions in chiaro del mercoledì se ne aggiungerebbe un’altra in seconda serata. Per Mediaset sarà difficile raggiungere un bilancio tra costi e ricavi: per la tv di Berlusconi ogni prima serata di Canale 5 vale circa 1,4 milioni di euro di incassi pubblicitari negli otto mesi di palinsesti a pieno regime e agli incassi delle pubblicità andrebbe sommato il risparmio sui costi per realizzare una trasmissione in prima serata, qualora non dovesse arrivare l'intesa sulla Champions.


Mediaset però potrebbe arrivare al pareggio o guadagnare, aggiungendo qualche partita in più. Vedremo cosa accadrà.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.