Nei giorni scorsi la Fiorentina è stata a un passo dal sì da parte di ​Daniele De Rossi, un rinforzo prestigioso per la squadra di Montella, ma col passare delle ore sono emersi dubbi vecchi e nuovi sull'opportunità di proseguire la carriera da calciatore in Italia, con una maglia diversa da quella della Roma

FBL-EUR-C1-REAL MADRID-ROMA


Tra Fiorentina e ritiro dunque, la situazione al momento sembra questa, e i viola coltiverebbero ancora delle speranze di avere un sì: l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si sofferma proprio sugli aspetti che spingono la Fiorentina a sperare. 


Le ragioni principali sarebbero due: da un lato Firenze e Roma sono separate da poco più di un'ora di treno, d'altro canto la presenza di Coverciano a due passi potrebbe permettere a De Rossi di intraprendere quanto prima il corso per allenatori. In caso di no definitivo ai viola l'ipotesi di una collaborazione con Mancini in azzurro prenderebbe sempre più piede.


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.