​L'ultima stagione nerazzurra di Ivan Perisic non è stata di certo tra le più positive. Otto gol (la metà dei quali concentrati nella fase finale del campionato), quattro assist e un rendimento sotto le attese spalmato in 34 presenze. 

Come analizza La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, la situazione del croato è opposta rispetto a quella della scorsa estate quando, reduce dal grande Mondiale giocato con la sua Croazia, era corteggiato da diversi top club europei (specie della Premier League). Oggi "le sirene" di mercato non suonano più, sottolinea la rosea. Un tentativo lo ha fatto lo Shanghai Shenhua, lo stesso club che ha corteggiato invano a suon di milioni El Shaarawy: la Cina però è ancora una prospettiva poco allettante. 

FBL-ITA-SERIEA-INTER-CHIEVO

Sicuramente meno di quella regalata dall’arrivo di Antonio Conte, che su Perisic conta per il rilancio dell’Inter: l’ex ct ha in mente per il croato un ruolo di esterno a tutta fascia, da far galoppare già dall’8 luglio a Lugano. Un’occasione per tornare ad essere Ivan il Terribile. 


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!