A margine della Race for the Cure, il patron partenopeo Aurelio De Laurentiis ha parlato del doppio addio in casa Juventus e Roma, con Massimiliano Allegri che lascerà la panchina bianconera e ​Daniele De Rossi che dovrà continuare la sua avventura da calciatore lontano dalla Capitale. Il presidente del ​Napoli ha trattato entrambi gli argomenti.


"​De Rossi lo prenderei subito, non è questo il problema. Secondo me anche con i problemi fisici che potrebbe avere o con i problemi anagrafici. De Rossi è un uomo di sport, sono convinto e sicuro che troverà la sua strada e sarà ancora vincente, la sua vita è il calcio ed è giusto che non lo abbandoni. Il suo addio è un giallo: mi sono detto che magari hanno già venduto la Roma e negli accordi ci sia un rinnovamento completo perché altrimenti lo troverei uno sbaglio di tempi pazzesco".


"Su Allegri invece Agnelli è stato chiaro. Dopo cinque anni è difficile motivare ancora i giocatori, il pubblico e la società ma il presidente ha fatto un discorso inappuntabile. La società è al centro di qualsiasi decisione: la società rimane, il resto cambia. È giusto che il club si preoccupi e vada avanti e per andare avanti ci vuole un rinnovamento".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del ​Napoli e della ​Serie A.