​​​Mauro Icardi sempre più lontano dall'​Inter. L'attaccante dei nerazzurri sarà ceduto a fine stagione. Nonostante la sua volontà di restare, la società di Suning ha deciso di non trattenere più il giocatore.

Come riporta calciomercato.com, i dirigenti Marotta e Ausilio vogliono vendere Icardi, intendono farlo per diversi motivi, primo su tutti la questione ambientale, ma non è da sottovalutare la questione bilancio e plusvalenze. Vero che l'Inter è uscito dal Settlement Agreement, ma resta il fair play finanziario e una plusvalenza come quella che arriverebbe con la cessione dell'argentino, servirebbe alle casse della società.


Infatti, l'Inter, vuole chiudere almeno in pareggio il bilancio del prossimo giugno, perché nel 2020/21 sarà ancora -30 la massima perdita concessa nel periodo che va appunto dal 2018/19 al giugno 2021.

FBL-ITA-SERIEA-INTER-JUVENTUS

Con l'esonero di Spalletti e l'arrivo di Conte, il riscatto di Radu dal Genoa, l'equilibrio tra costi e ricavi è ancora sbilanciato in negativo, ma la cessione del bomber 26enne produrrebbe una plusvalenza piena.


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.