Intervistato al termine del match casalingo pareggiato dalla Roma sul campo del Sassuolo (0-0 il punteggio finale), Claudio Ranieri è intervenuto ai microfoni di DAZN, analizzando un risultato che, a conti fatti, complica non poco la rincorsa dei giallorossi alla Champions League. 


Queste le sue parole: 


SUL MATCH: "Ci abbiamo provato fino all’ultimo. Peccato. Dovevamo essere più cinici, pronti e fortunati, i ragazzi hanno dato tutto. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi, hanno fatto una buona prova soprattutto nel secondo tempo. Rammarico? Sono i 3 punti, sono sempre i 3 punti. La Roma è una buonissima squadra, ci sono degli anni che non vanno bene. Si sbagliano occasioni chiare”.


SUL SECONDO TEMPO: "Anche a me piacerebbe pressare alto, ma la squadra questo può dare e questo ha dato. Non siamo attendisti, non aspettiamo il momento giusto per dare fondo alle nostre energie. Non è stata una partita facile né per loro né per noi, loro sono molto bravi, giocano a due tocchi, è la qualità del Sassuolo. Avremmo voluto pressarli dall’inizio, bisogna dividere bene i 90 minuti".

SU DE ROSSI"Non ho mai pensato di farlo entrare, lo voglio pronto per domenica. Invito i tifosi a fare festa a De Rossi. Ci rimbocchiamo le maniche e si continua a lavorare. Daniele è normale che non sia sereno, è dispiaciuto ma spetta a lui dirlo. Ho preparato la partita come al solito, ho incoraggiato i ragazzi portandoli ad autostima positiva. La Roma riparte con ottimi giocatori, poi non so che mercato farà la società".


90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.