​Massimiliano Allegri ha annunciato il suo addio alla ​Juventus. Il tecnico, prima del comunicato ufficiale del club, ne ha parlato con i calciatori. Momenti di tristezza, qualcuno ha anche pianto. Momenti di grande commozione all'interno dello spogliatoio. Qualcuno, che non aveva un rapporto idilliaco, sarà anche stato felice. E' così che va la vita ed è così che va il calcio.

FBL-ITA-SERIEA-NAPOLI-JUVENTUS

Sandro Sabatini, giornalista di Sport Mediaset, ha svelato un retroscena: i compagni, trainati da ​Ronaldo, hanno deciso di disputare una grande partita domenica prossima contro l'Atalanta, una grande prova da dedicare a mister Max Allegri.


Così Sabatini: "Ad Allegri è successo mentre i giocatori, lo staff e tutti gli altri accompagnavano con un applauso l’imbarazzo di un momento. Imbarazzo tenero e abbastanza insolito, per un allenatore che avevano conosciuto sempre schietto e spesso scherzoso, a volte incazzato ma quasi mai imbarazzato. Un paio di giocatori hanno detto “ce ne andiamo anche noi”. Altri hanno pensato, in segreto, “meglio così”. Succede. Anche nei migliori spogliatoi. Ma qualcuno ha sentito Ronaldo sussurrare “domenica giochiamo per lui”. E lui è l’uomo che dopo l’allenamento s’è diretto nella sala dove era atteso da Agnelli, Nedved e Paratici. E dove gli è toccato ascoltare poche parole. Formali ma affettuose. O forse affettuose ma formali. Insomma, più o meno è lo stesso".


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.