​Allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia è andato in scena il posticipo della trentaduesima giornata di Serie A. L'​Atalanta ha dominato l'​Empoli ma si è dovuta arrendere di fronte ad un super Dragowski e un po' di sfortuna. La sfida è terminata a reti bianche: 0-0. Ma ripercorriamo i momenti clou dell'incontro. 


PRIMO TEMPO - Al 10' prima grande occasione per l'Atalanta: Ilicic mette in mezzo un bel pallone e Hateboer, da distanza ravvicinata, manda alto. Tra il 23' e il 25' i padroni di casa sfiorano il vantaggio ben quattro volte: prima con un tiro potente di De Roon, poi con un colpo di testa di Masiello e successivamente con una doppia conclusione di Freuler. Il primo tempo, in ogni caso, non si sblocca e termina a reti bianche: 0-0.

Josip Ilicic,Manuel Pasqual

SECONDO TEMPO - Nella ripresa continua l'assedio della compagine allenata da Gasperini. Dal 50' in poi sale in cattedra, in particolar modo, il portiere Dragowski, che effettua una serie di interventi prodigiosi che permettono ai toscani di blindare la porta. La Dea stabilisce un nuovo record: 32 conclusioni a rete, non succedeva dalla stagione 2004-2005. All'83', tuttavia, l'Empoli rischia di fare il colpaccio: Di Lorenzo ha la possibilità di battere Gollini da buona posizione ma il terzino destro calcia fuori. Nel finale di gara ennesime, grandi, occasioni firmate Atalanta: Ilicic e Mancini sfiorano la rete ma trovano ancora un Dragowski pazzesco. L'incontro termina quindi con il risultato di 0-0. Un passo falso non indifferente, ma sfortunato, per gli uomini di Gasperini. Un punto prezioso, invece, per i toscani che continuano a lottare per la salv


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della ​Serie A!