Si sono spente solo temporaneamente le polemiche dopo la gara di campionato tra il​ Milan e la Lazio. Ci potrebbero essere delle conseguenti importanti per il gesto di Kessiè e Bakayoko. I due calciatori rossoneri, come è noto, avevano sventolato al cielo la maglia di Francesco Acerbi con l'intenzione di deridere l'avversario sconfitto. Il capo della Procura federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, come riporta l'ANSA, ha deciso di inviare al giudice sportivo la segnalazione per l'applicazione della prova tv.


Kessiè e Bakayoko  erano stati criticati non solo da Acerbi, ma anche da Ciro Immobile che, sui social, aveva duramente attaccato i due calciatori milanisti, colpevoli, secondo il bomber, di poca sportività. Lo stesso Gennaro Gattuso, al termine del match, aveva rimproverato i suoi: "Queste cose non si fanno, hanno sbagliato", il monito del mister.


I due giocatori, Kessiè e Bakayoko, avevano chiesto scusa attraverso i loro rispettivi profili social, ma tanti tifosi della Lazio, e non solo, sono ancora indignati anche perché una delle prime regole presenti nel mondo dello sport, a qualsiasi livello, è quella di rispettare l'avversario anche se sconfitto. Ora si attendono solo le decisioni del Giudice Sportivo.


Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.