Tiemoue Bakayoko è una delle sorprese positive della stagione del ​Milan. Il centrocampista, dopo l'infortunio di Lucas Biglia, ha preso per mano il centrocampo rossonero ed è stato protagonista di prestazioni sempre all'altezza della situazione. Nel derby contro l'Inter, Bakayoko ha realizzato di testa il suo primo goal in maglia rossonera. La prestazione dell’ex calciatore del Chelsea è stata importante, in linea con quelle dell'ultimo periodo.


Come sottolinea l'edizione odierna de Corriere dello Sport, il centrocampista  del Milan non segnava dal  dicembre 2017. In quel periodo Tiemoue militava nel Chelsea. La svolta per lui è arrivata dopo la partita contro il Genoa. Da quel momento è diventato imprescindibile per Gennaro Gattuso. Ha finora collezionato 32 presenze in otto mesi tra campionato e coppa, con 2445 minuti totalizzati. I suoi numeri sono importanti: ha all'attivo 30 contrasti vinti e ben 41 pallini intercettati.


Bakayoko è un calciatore importante, ma il Milan, per riscattarlo, dovrà versare al Chelsea una cifra pari a 40 milioni di euro. Il club rossonero ha provato a chiedere uno sconto, ma i londinesi sono fermi sulle loro posizioni. Il Milan, se vorrà tenere Bakayoko, dovrà pagare 40 milioni. Per la permanenza del calciatore sarà allora fondamentale l'approdo alla prossima edizione della Champions League. Solo così la dirigenza rossonera avrebbe gli introiti necessari per chiudere l'affare.