​Cesare Prandelli esulta per la vittoria del suo Genoa in casa Juventus. Il tecnico rossoblù ha parlato a Dazn dopo la gara del Ferraris. Il Genoa ha vinto per 2-0 disputando una grande partita e sfruttando le disattenzioni difensive dei bianconeri e le fatiche europee della Juve. Ecco le parole di Prandelli.


Quanto serviva questa vittoria?


"Serviva ai giocatori una partita di questo tipo, con agonismo, idee, ordine, ma soprattutto per i tifosi perché anche oggi hanno dimostrato di avere un grande cuore. Siamo stati bravi e anche fortunati perché li abbiamo trovati a 3 giorni dall'Atletico".


La difesa a 3 della Juve?


"La bravura della squadra è stata quella di rimanere compatti e vicini, infatti abbiamo raddoppiato molto".


Puntare sull'aspetto psicologico?


"Quando trovi le grandi squadre devi trovare profondità, devi farli correre, devi avere coraggio. Volevamo essere compatti e ordinati e lo abbiamo fatto molto bene".


Le distanze?


"Quando arrivi che devi cambiare anche il sistema di gioco, certi modi di interpretare le situazioni diventa complicato, l'importante è che adesso i giocatori abbiano capito cosa fare e non fare. Il calcio è collettivo. A me piace questo tipo di atteggiamento ma ora dobbiamo dare continuità. Abbiamo fatto una grande partita, 3 punti difficili ma ci sono ancora altre partite".


Un ambiente del genere per valorizzarmi?


"E' un ambiente straordinario, dove percepisci tutto quello che succede. I tifosi vogliono una squadra che lotta ma chiaramente devi avere equilibrio perché il pubblico ci spingeva a fare, a fare, e abbiamo preso delle ripartenze pericolose e in questo momento invece abbiamo grande equilibrio".