​In vista del derby fra ​Inter e ​Milan che si disputerà questa sera alle 20:30, è curioso notare come i giocatori nerazzurri e rossoneri si dividano le zone delle proprie abitazioni all'interno della città.


Quella più frequentata non può che essere San Siro, vicino allo storico stadio, piena di loft e attici: qui vivono Reina, Zapata, Nainggolan e Skriniar. Sempre nelle vicinanze, ma addirittura nello stesso palazzo, vi sono Icardi, Vecino, Borja Valero, Brozovic, Suso (a fare un po' da intruso) e l'outsider Boateng, che ora però milita al Barcellona.

FBL-ITA-SERIEA-MILAN-INTER-DERBY


Nei quartieri invece più moderni di CityLife, hanno trovato casa Biglia, Kessié, Rodriguez, Handanovic, Lautaro, Candreva, D’Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini, Miranda, Joao Mario, Cedric, Padelli e Berni. 


In zona Portello poi, luogo della sede attuale del Milan, vivono Calhanoglu, Conti, Caldara, Calabria e "l’intruso" nerazzurro De Vrij.


FBL-ITA-SERIEA-MILAN-INTER-DERBY

Nel Bosco Verticale, il miglior grattacielo del mondo in fatto di sostenibilità per l’impiego del verde lungo la facciata, sulla quale si affacciano numerosi alberi e 90 specie di piante, dimorano Spalletti, Perisic e Dalbert. A due passi ci sono Piatek, Paquetà, Castillejo, Musacchio, Bakayoko, Abate, Bonaventura e, appena un po’ verso il centro storico, il capitano milanista Romagnoli.


C'è chi invece vive un po' più in solitaria, come Borini, vicino parco Sempione, e altri due rossoneri, Laxalt e Cutrone, che non abitano neppure in città: il primo infatti ha casa ad Arese, il secondo sul lago di Como.