FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-UDINESE

Genoa-Juventus, ore 12.30: le probabili formazioni e le scelte di Massimiliano Allegri

La Juventus, dopo la rimonta con l'Atletico Madrid, torna a pensare nuovamente al campionato. Il club bianconero, dopo la sbornia, deve concentrarsi sulla Serie A: mancano 5 vittorie per l'ottavo Scudetto consecutivo. Allegri farà ricorso al turnover. Il tecnico bianconero dovrà rinunciare agli infortunati De Sciglio, Barzagli, Khedira, Cuadrado e Douglas Costa e non ha convocato Cristiano Ronaldo, impegnato nelle prossime due settimane con la Nazionale portoghese. Nel Genoa di Prandelli out Hiljemark e Favilli.

7. Portiere

Turnover annunciato in casa Juventus, a cominciare dalla porta. Il club bianconero dovrà fare a meno di numerosi elementi. Szczesny sta bene ma in porta andrà Mattia Perin, il grande ex della sfida. Il portiere bianconero scenderà in campo dal 1' minuto.

6. Difesa

Cambi previsti anche in difesa con Giorgio Chiellini che siederà in panchina. Il centrale bianconero dovrebbe lasciare il suo posto a Daniele Rugani che giocherà al fianco di Bonucci. Sulle fasce Joao Cancelo e Alex Sandro: panchina per lo straripante Spinazzola ammirato in Champions. 

5. Centrocampo

Un turno di riposo è previsto anche per Blaise Matuidi. In mezzo al campo dunque scelte obbligate con Khedira ancora fuori per il problema al cuore: titolari dunque Emre Can, Pjanic e Rodrigo Bentancur. In panchina andrà il francese e anche il baby Nicolussi.

4. Attacco

Moise Kean potrebbe partire ancora una volta dall'inizio. Dopo la doppietta con l'Udinese e l'ingresso nel finale di Juve-Atletico, il giovane centravanti potrebbe avere un'altra occasione. Non convocato Cristiano Ronaldo. Dybala e Bernardeschi dovrebbero completare l'attacco: possibile panchina per Mandzukic.

3. Panchina

Allegri porterà in panchina diversi giovani. Il tecnico bianconero dovrà rinunciare agli infortunati De Sciglio, Barzagli, Khedira, Cuadrado e Douglas Costa e non ha convocato Cristiano Ronaldo, impegnato nelle prossime due settimane con la Nazionale portoghese. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, Caceres, Chiellini, Spinazzola, Matuidi, Kastanos, Nicolussi, Mandzukic, Mavididi.

2. Tattica e modulo

Così Allegri alla vigilia del match: "Ci mancano 5 vittorie. Il Napoli può arrivare a 90, quindi dobbiamo fare altri 15 punti. Domani giochiamo alle 12:30, il Genoa in casa è un'altra squadra e noi abbiamo bisogno dei tre punti. All'andata abbiamo lasciato due punti e dobbiamo fare una partita giusta. Dobbiamo continuare sull'entusiasmo che si è rigenerato, senza buttar fuori l'acqua dalla bottiglia. Bisogna  tenerla piena e avere equilibrio, perché non eravamo scarsi e doveva essere un fallimento prima dell'Atletico, né siamo in finale ora. Ora abbiamo il Genoa, poi una settimana per recuperare e poi di nuovo il campionato. Un passo alla volta, dobbiamo fare tre punti contro una squadra che ha subito la metà dei gol che ha subito in trasferta e su 14 gare ha perso solo tre volte in casa. Sarà difficile, ma stiamo bene e abbiamo cinque sei giocatori freschi". Il tecnico punterà ancora sul 4-3-3.

1. L'avversario

Nel Genoa di Prandelli out Hiljemark e Favilli. I rossoblù dovrebbero scendere in campo con Radu in porta; Pereira, Romero, Gunter e Criscito in difesa; Lerager, Rolon, Radovanovic e Lazovic a centrocampo; Sanabria e Kouamè in attacco. In panchina: Jandrei, Marchetti, Zukanovic, Pezzella, Lakicevic, Biraschi, Veloso, Bessa, Sturaro, Pandev, Dalmonte, Lapadula.